Awesome Image
  • 08/02/2024

Cervia, a MUSA museo del sale le chiacchierate di archeologia

martedì 13 febbraio ore 17.00

Cervia al centro dell’archeologia europea: il progetto PRIN22 Ambiente, insediamento e produzione. L’interazione uomo/ambiente nei paesaggi produttivi dell’Italia medievale



Nell’ambito della mostra “La chiesa ritrovata: le indagini a Prato della Rosa”, grazie alla disponibilità degli archeologi dell’Università, durante il periodo di permanenza della mostra a MUSA si terranno diverse “Chiacchierate di Archeologia”.

Il terzo appuntamento è in programma martedì 13 febbraio alle 17.00 con l’incontro dal titolo: Cervia al centro dell’archeologia europea: il progetto PRIN22 Ambiente, insediamento e produzione. L’interazione uomo/ambiente nei paesaggi produttivi dell’Italia medievale

 

L’iniziativa è dedicata al progetto ESP - Environment, Settlement and Production: Exploring Human-Environment Interaction in the Productive Landscapes of Medieval Italy, finanziato dal Ministero dell’Università e della Ricerca (MUR) con i fondi destinati a progetti di ricerca riconosciuti come di rilevante interesse nazionale (PRIN).

Il progetto, nato dalla collaborazione tra l’Università di Bologna e quella di Verona, verte su due siti che hanno svolto un ruolo fondamentale nello sfruttamento delle materie prime nel Medioevo: la città di Cervia (RA) per la produzione del sale marino e il villaggio di Piuro (SO) per la lavorazione della pietra ollare.

Durante l’incontro verranno presentate le indagini archeologiche e archeometriche in programma per indagare i due siti e i loro rispettivi territori, il loro ruolo nello sfruttamento delle risorse naturali all’interno di cicli produttivi complessi e i cambiamenti apportati al paesaggio circostante.

Il progetto è rivolto non solo alla comunità scientifica internazionale ma anche a chi vive questo territorio, per questo la presentazione vuole essere un primo momento di confronto con la comunità locale.

Saranno presenti: il prof. Andrea Augenti (UniBo), Principal Investigator del progetto ESP e direttore scientifico del progetto ‘Archeologia a Cervia’; Mila Bondi (UniBo) e Marco Cavalazzi (UniBo), co-ideatori del progetto ESP e coordinatori delle ricerche sul campo; Michele Abballe (UniVe), co-ideatore del progetto ESP e geoarcheologo.

 

Le prossime “ chiacchierate di Archeologia ” al MUSA

Sabato 24 febbraio ore 15.30, sarà la volta di Michele Abballe archeologo dell’Università di Venezia con Mani in “terra”: dal record sepolto alla ricostruzione del paesaggio cervese.

Sabato 9 marzo ore 15.30, si parlerà dell’’economia dell’Italia medievale dal punto di vista dei reperti numismatici: le monete dagli scavi di Cervia Vecchia e Prato della Rosa con Domenico Luciano Moretti dottorando UNIBO. Mentre sabato 23 marzo ore 15.30 si chiuderanno le chiacchierate con l’archeologa dell’università di Bologna Mila Bondi che racconterà di Cervia Vecchia e le città del Medioevo italiano. Sempre sabato 23 verrà presentato il programma delle giornate del FAI di primavera dedicate all’archeologia ed in particolare agli scavi a Cervia vecchia. Sarà presente Eugenio Cecchi, delegato FAI

Cervia, 8 febbraio 2024