Fieno e Sale

07 Settembre 2018

Nasce dall’incontro fra MUSA museo del sale di Cervia e il Festival Mistero dei Monti di Madonna di Campiglio il progetto che sviscera cultura e tradizioni di due realtà di turistiche da tempo legate da rapporti di collaborazione e di amicizia.

 

Dopo la realizzazione della mostra a cielo aperto che parla del lavoro di salinari e malgari il progetto è voluto andare oltre includendo anche uno studio sui prodotti delle attività dell’uomo che da attività prevalente nella economia dei territori è andato consolidandosi nel tempo per poi lasciare spazio alla vocazione turistica delle due città, oggi importanti e conosciuti centri turistici. Lo sviluppo dei prodotti gastronomici che è stata caratterizzante dei luoghi fino alla metà del 1900, è stata mantenuta e valorizzata nel tempo fino al riconoscimento di prodotti di eccellenza nonché testimonianze delle radici della cultura dei luoghi.

 

Venerdì 7 settembre alle ore 11.00 al magazzino del sale la presentazione del progetto “Fieno e Sale. Storie di alpeggi e di saline” e l’apertura delle forme di Spressa realizzate appositamente in occasione di Sapore di Sale con il sale dolce di Cervia

Saranno presenti Michela Lucchi, assessore alla cultura del Comune di Cervia, Alberto Ferrari, Presidente del Consorzio Spressa delle Giudicarie DOP ( Latte Trento), Roberta Bonazza, curatrice del progetto culturale Pastori dell’Alpe, Giuseppe Pomicetti, Presidente del parco della Salina di Cervia, Annalisa Canali direttore di MUSA museo del sale di Cervia e Oscar Turroni, Presidente del Gruppo Cuturale Civiltà Salinara

Al termine della presentazione si terrà una degustazione della Spressa delle Giudicarie al Sale di Cervia

 

Torna indietro